Con i riordinamenti del CNR del 1966 e 1968 venne costituito un Archivio generale e realizzato un servizio di microfilmatura degli atti protocollati dalla segreteria generale e dai servizi centrali dell’Ente. Tale pratica venne progressivamente potenziata ed estesa alle strutture centrali, tanto da rientrare formalmente nelle competenze del Servizio Affari scientifici e tecnologici (SAST) e del Servizio Affari patrimoniali ed Aree di ricerca (SAPAR), dell’Ufficio Ragioneria e del Servizio del Personale e Incarichi di Ricerca (SPIR), definite dall’ordinamento dell’Ente del 1971 e da provvedimenti successivi.

Si e’ così formato un archivio di microfilm e microfiches che rispecchia e testimonia buona parte dell’attività dell’Ente successiva a quel periodo, fino al 2001.

I documenti relativi al personale sono ordinati in sequenza di protocollazione sui microfilm, mentre le microfiches sono intestate alla persona. Per i documenti dell’archivio generale, le microfiches sono solitamente intestate a persona, ente o istituto del CNR e ordinate secondo lo schema delle “posizioni” in uso presso l’Ente prima dell’attuale schema di classificazione.

La consistenza complessiva ammonta a oltre 4.000 bobine di microfilm 16 mm e a un numero non ancora quantificato di microfiches raccolte in 30 schedari.